strutturazione dell'insegnamento

Principi:
  • Valorizzare al massimo le competenze didattiche e scientifiche interne;
  • Ridurre il ricorso alla docenza esterna (affidamenti e contratti);
  • Aumentare il rapporto studenti/docenti interni senza aumentare troppo il numero di ore di insegnamento per docente;
  • Mantenere la docenza prelaurea di titolarità e gli affidamenti gratuiti sui limiti richiesti (90 ore annue i professori e 30 i ricercatori, più circa 30 ore per la didattica postlaurea) in modo da riservare più tempo per la ricerca;
  • Mantenere la didattica aggiuntiva limitata a circa 60 ore procapite e retribuita, anche cercando risorse aggiuntive esterne;
  • Limitare la frammentazione degli insegnamenti e la moltiplicazione degli accertamenti;
  • Mantenere monitorata la qualità della didattica, soprattutto tramite i questionari anonimi degli studenti, e utilizzare le relative informazioni in sede di rinnovo degli incarichi didattici;
Risultati:
  • I percorsi formativi sono stati progettati ponendo come vincolo una equilibrata utilizzazione dei docenti della facoltà;
  • Il ricorso a docenti esterni e a contratti è stato limitato alle discipline propedeutiche e a competenze strettamente professionalizzanti;
  • È stato raddoppiato (da 9 a 18) il numero di CFU a scelta degli studenti;
  • Sono stati soppressi (con qualche eccezione nei corsi interfacoltà) i corsi integrati con moduli di docenti diversi e la durata degli insegnamenti è stata fissata, di norma, in 60 ore o, in pochi casi, in 30 ore;
  • Sono fortemente aumentate le mutazioni tra corsi di studio diversi, specie quelli con un numero di studenti più basso;
  • Il numero di ore di insegnamento per docente in media si è mantenuto a circa 60 di titolarietà e/o affidamenti gratuiti e altrettante di affidamenti retribuiti;
  • Il numero di studenti immatricolati per docente della facoltà è passato da 3,0 del 1999 a 7,8 del 2005;
  • Nell’insieme è stata decisamente razionalizzato e ottimizzato l’impiego delle risorse interne della facoltà;
   versione stampabile (pdf)