politica di reperimento delle risorse finanziarie

Principi:
  • Migliorare i parametri di valutazione della facoltà per ottenere più risorse dall’ateneo;
  • Cercare attivamente risorse esterne ma in una logica di valutazione attenta del rapporto costi : benefici e dell’impatto sulla ricerca scientifica;
  • Aumentare l’autonomia anche gestionale della Facoltà di Agraria;
Risultati:
  • Il totale delle entrate è più che raddoppiato nei sei anni (+130%);
  • I finanziamenti dall’Ateneo sono aumentati meno che proporzionalmente;
  • I contributi studenteschi sono cresciuti soprattutto per la triplicazione del numero di matricole e per l’attivazione dei master;
  • I fondi FSE dall’Unione Europea sono rimasti costanti in valore assoluto e fortemente diminuiti in termini relativi;
  • I fondi da enti esterni (Enti locali, organizzazioni professionali, ecc.) sono quintuplicati nel periodo arrivando a costituire da soli il 50% del totale delle entrate della Facoltà di Agraria;
  • Alla fine del periodo (2005) la Facoltà di Agraria era diventata la prima delle 13 facoltà padovane per ammontare dei finanziamenti amministrati;
  • La Facoltà di Agraria è stata la prima a chiedere l’autonomia amministrativa, nel 2000, e la prima ad ottenerla, assieme a Veterinaria e a Scienze, nel 2005;
   versione stampabile (pdf)